imballo-piatti-bicchieri-trasloco

Trasloco. Come imballare i piatti e i bicchieri

Il trasloco è un impegno che può capitare spesso a chi abita in affitto. Quando bisogna cambiare casa per trasferirsi in un altro appartamento è necessario imballare accuratamente ogni cosa e fare in modo che gli oggetti fragili non si rompano. Bisogna utilizzare dei contenitori adatti, scatole di piccola e media dimensione, e prepararli adeguatamente.

I seguenti consigli su come imballare piatti e bicchieri per il trasloco, ed in generale gli oggetti fragili, derivano dalla nostra lunga esperienza nel campo. Teniamo in maniera particolare al fatto di portare i beni a destinazione senza che questi abbiano subito il minimo danneggiamento. Operiamo nel settore dei traslochi a Roma da oltre 30 anni. Qualcosa in materia sicuramente ne sappiamo. Ecco i nostri consigli

Come imballare i piatti per il trasloco

Innanzitutto prima di riporre i piatti all’interno delle scatole è necessario prepararle. Bisogna inserire all’interno un fondo di alcuni strati di schiuma di plastica, costituita da polistirolo o polietilene, che permettono un sostegno ottimale per gli oggetti fragili proteggendoli e assorbendo gli urti. Naturalmente è possibile usare anche carta di giornale o la classica carta da imballo ma la schiuma di plastica è la soluzione ottimale perché si adatta alla forma degli oggetti e li salvaguarda dagli urti.

I piatti vanno imballati singolarmente e coperti per intero senza lasciare angoli o sporgenze scoperti. Vanno inseriti all’interno delle scatole verticalmente, come all’interno di uno scolapiatti, e si devono separare accuratamente con carta o altri fogli di pluribol che servono per assorbire ulteriormente gli urti ed impedire che si rompano durante il trasloco.

Occorre che i piatti non tocchino gli angoli della scatola e bisogna riempire ogni vuoto lasciato dagli utensili con materiale adeguato.

Si possono anche riempire gli spazi con oggetti più piccoli accuratamente imballati. Una volta riempita la scatola è necessario creare una barriera di protezione come si è fatto per il fondo come ulteriore protezione durante il viaggio.

Per una maggiore sicurezza si può usare una seconda scatola riponendo la prima all’interno di questa dopo aver protetto il fondo e le pareti con schiuma modellabile o polistirolo. Si chiude quindi il contenitore facendo attenzione che scuotendolo la merce al suo interno non si muova.

Bisogna infine apporre la dicitura fragile all’esterno dell’imballo.

Come imballare i bicchieri per il trasloco

Per imballare i bicchieri sarebbe opportuno utilizzare gli appositi imballi in vendita nei negozi specializzati. Questa è una scelta economicamente più costosa ma permette di proteggere i vostri bicchieri migliori in maniera adeguata.

Un’alternativa più economica ed ecologica è quella utilizzare materiale di riciclo come giornali, volantini pubblicitari o carta da imballaggio. Qualsiasi tipo di carta può assorbire gli urti e proteggere i bicchieri adeguatamente durante il trasloco.

Bisogna utilizzare delle scatole di cartone ondulato e di misura piccola per non renderle troppo pesanti e poterle spostare con facilità.

Occorre prendere i fogli di giornale ed appallottolarli, fare più palline per riempire tutti i bicchieri. Più carta si utilizza più bassa sarà la probabilità che la merce si rompa.

Successivamente bisogna avvolgere ogni bicchiere in un foglio in maniera accurata facendo attenzione che sia ricoperto completamente dalla carta, se è necessario usare un secondo foglio di giornale.

Dopo aver preparato le scatole rinforzando accuratamente la parte inferiore per evitare che si apra, disporre all’interno, sul fondo uno strato di carta o di pluribol, fare delle palline di carta molto morbide e disporle sul fondo.

Dividere i bicchieri in base alla grandezza e alla robustezza, separare quelli da vino ed i calici, alti e fragili da quelli più bassi e robusti come i tumbler e i bicchieri da acqua e quelli da liquore.

Successivamente disporre i bicchieri l’uno sull’altro all’interno delle scatole avendo cura di collocare quelli bassi e più massicci sul fondo e quelli più fragili sulla superficie.

Riempire gli spazi tra un bicchiere e l’altro con abbondanza di carta sopratutto tra la merce e le pareti delle scatole. La carta assorbe molto bene gli urti e le vibrazioni proteggendo adeguatamente i vostri bicchieri più fragili.