roma-traslochi

Traslocare a Roma

Che vogliate servirvi o meno della nostra professionalità, ci teniamo che il vostro trasloco vada a buon fine. Per questo abbiamo realizzato un vademecum, con tutte le operazioni importanti che noi di solito effettuiamo quando facciamo il nostro lavoro di traslocatori. Traslocare a Roma o in qualche altra parte d’Italia, il modo di operare è sempre lo stesso ed è quello che ci ha portato ad essere una delle prime ditte traslochi di Roma.

Consigli per Traslocare a Roma

Roma, una tra le metropoli più grandi d’Italia, nonché sua capitale. Se vivi in questa città e stai per affrontare un trasloco sono differenti le cose a cui devi pensare e ragionare prima di cominciare!

Hai appena comprato la casa nuova e ora devi pensare alla parte più pesante dell’esperienza: il trasloco.

Traslocare a Roma può diventare un vero incubo se non ci si muove nella giusta maniera. La prima cosa da considerare è che non bisogna mai affidarsi al fai da te o all’amico dell’amico che può aiutarti a traslocare.

Durante un trasloco sono molte le cose da considerare a partire dall’imballaggio per poi passare al trasporto ed infine al ricollocamento dei nostri averi e se non siamo degli esperti rischiamo di fare un casino e vivere per giorni con decine di scatoloni imballati in giro per la nostra nuova casa.

Se stai per affrontare un grande o un piccolo trasloco poco importa, perché a volte i più difficili sono proprio i piccoli traslochi a Roma dal momento che si tende a pensare che avendo poche cose da trasportare sia un procedimento più rapido e veloce andando cosi a tralasciare passaggi importantissimi.

Durante un trasloco tendiamo sempre ad affidarci al fai da te a causa dei costi dei traslochi che si pensano sempre elevati, ma in realtà ci sono tantissime ditte di traslochi che offrono traslochi economici senza rinunciare alla qualità del servizio.

A cosa pensa una ditta di traslochi?

In primis la ditta di traslochi si preoccupa di verificare la disposizione dei mobili presente nella prima casa e di informarsi dal cliente se intende predisporre i mobili in un modo differente nel nuovo appartamento. Questo passaggio è molto importante sia per decidere su come procedere allo smontaggio del mobilio sia per decidere come comportarsi una volta arrivati alla casa nuova.

Si occuperà di seguire le vostre istruzioni sui mobili da conservare e quelli che invece dovranno essere buttati. Nel caso in cui ci siano dei mobili da buttare allora provvederà lui stesso allo smantellamento e smaltimento dei mobili nei luoghi adatti.

Nel caso in cui decidiate di mantenere il posizionamento dei mobili perfettamente identico nel nuovo appartamento, il traslocatore si preoccuperà di effettuare delle foto ad ogni stanza ed un disegno dove andrà a segnare non solo il posizionamento dei mobili, ma anche le misure degli stessi, per regolarsi successivamente nella nuova casa.

L’Imballaggio

I mobili verranno svuotati e smontati passo passo. A meno che voi non abbiate già provveduto ad inscatolare ogni contenuto presente nei vostri mobili sarà proprio il traslocatore a farlo per voi, utilizzando il seguente metodo:

  • Per gli averi delicati come oggetti di vetro, cristallo, coccio, piatti, bicchieri, bottiglie e via discorrendo il traslocatore provvederà ad incartare uno per uno i vostri oggetti andando ad utilizzare di fogli di carta per traslochi e nei casi più delicati utilizzerà dei fogli di carta a bolle. Dopo di che prenderà delle scatole ben capienti di dimensione media dove riporre in basso un foglio di carta a bolle, poi gli oggetti ed infine un nuovo foglio di carte a bolle. Lo scatolone verrà riempito in maniera tale che gli oggetti non possano intrupparsi durante il trasporto e quindi non si possano danneggiare. Una volta terminato questo passaggio la scatola verrà sigillata e verrà scritto con un pennarello nero cosa contiene e con un pennarello rosso la scritta fragile.
  • In caso di libri, documenti, album fotografici e via dicendo Il traslocatore utilizzerà delle scatole piccole per non amplificare il peso della scatola ed impedirne cosi la rottura. Ogni cosa verrà disposta seguendo un piccolo meccanismo che prevede di posizionare in basso ciò che è più grande e pesante e posizionare in alto ciò che è più leggero e piccolo. Per preservare i nostri documenti, libri, eccetera, verranno disposti sia sul fondo della scatola che prima della chiusura un paio di fogli di carta da traslochi. La scatola verrà sigillata ed infine con il pennarello nero verrà scritto il contenuto.
  • Per gli utensili da cucina, pentolame e altri oggetti verranno utilizzate scatole abbastanza grandi da poterli contenere, tra un oggetto e l’altro verrà predisposta della carta a bolle ed infine la scatola verrà chiusa e sigillata. Anche qui verrà scritto il contenuto con un pennarello nero.
  • Per quanto riguarda le coperte, i piumoni, tende, ed altre stoffe, verranno utilizzate delle scatole grandi e, sia sul fondo della scatola che prima della chiusura, verranno disposta dei fogli di carta per proteggerli.
  • Per il vestiario invece verranno utilizzate delle speciali box che consentono di predisporre i vestiti ben disposti grazie al supporto delle stampelle.

 Lo Smontaggio dei Mobili

La parte più difficile del trasloco è sicuramente quella di smontare i mobili. Un buon traslocatore provvederà a smontare ogni mobile fotografandolo e prendendo appunti per ricordare più avanti come vanno predisposte nuovamente eventuali viti, bulloni e fermi. Ogni mobile verrà correttamente imballato di modo che durante il trasporto non possa subire i danni, le viti appartenenti a quel particolare mobile verranno inscatolate insieme ad esso in modo da non potersi confondere con le altre di altri mobili.

Caricare Mobili e Scatoloni

Una volta che ogni stanza della vostra casa è stata smontata e ben imballata arriva il momento di portare tutto all’interno del camion. Per farlo il traslocatore utilizzerà un buon carrellino con le ruote in gomma che non possono rovinare né il pavimento esistente all’interno della vostra vecchia casa, né quello che ci sarà nella nuova casa. Importantissime le ruote in gomma soprattutto se parliamo di pavimenti realizzati in parquet.

Il traslocatore si assicurerà di avere abbastanza spazio per arrivare dalla casa al camion dei traslochi senza alcun problema, e caricherà il carrellino posizionando sul basso le scatole più pesanti ed in alto le scatole più leggere.

Altra parte importante è la disposizione interna nel camion delle varie scatole e dei vari mobili.

Un buon traslocatore, fermo della sua esperienza, saprà posizionare le scatole ed i mobili in modo corretto affinché durante il tragitto verso la nuova casa non ci siano spostamenti e quindi possibili danneggiamenti dei vostri averi.

Effettuare ogni passaggio richiede molto tempo, ma è importante che un trasloco venga effettuato nella giusta maniera affinché ogni nostra cosa possa arrivare a destinazione senza danni.

Riposizionare Mobili ed Oggetti nella nuova Casa

Una volta arrivati nel nostro nuovo appartamento, sarà il traslocatore che seguendo le nostre istruzioni andrà a riposizionare ogni cosa all’interno della casa. Se il lavoro precedente è stato svolto bene, questa operazione sarà molto più rapida e veloce delle precedenti perché l’addetto ai lavori sa già come muoversi. Si tratterà quindi solamente di disporre i mobili nella nuova casa, rimontarli e riempirli.

Nel giro di un paio di giorni avrete la vostra nuova casa pronta ad accogliervi a braccia aperte e voi non avrete subito neanche il minimo stress che segue un trasloco perché a tutto avrà già pensato la ditta di traslochi.

Il Deposito Mobili in attesa di Trasloco

Ma cosa succede nel caso in cui voi dobbiate abbandonare la vostra vecchia casa prima di poter accedere alla nuova?

Può capitare che a volte si venda la vecchia casa e si debba consegnare al nuovo proprietario prima ancora di aver ricevuto le chiavi della nostra nuova casa ed in questo caso la ditta di traslochi è un vero e proprio dono dal cielo perché molte di loro dispongono di un deposito mobili che ci permette di appoggiare tutte le nostre cose li in attesa delle chiavi del nuovo appartamento.

Le ditte traslochi a Roma che dispongono di deposito mobili, sono davvero tante, proprio perché in una città frenetica come questa è impossibile molte volte far conciliare il tutto.

Un deposito mobili a Roma è utilissimo anche nel caso in cui vogliamo disfarci dei nostri vecchi mobili senza buttarli ma vendendoli magari a mercati dell’usato o a privati che sono disposti ad acquistare mobili di seconda mano.

Prezzi e Preventivi Trasloco a Roma

I prezzi dei traslochi a Roma sono molto competitivi essendo una città grande le ditte di traslochi sono moltissimi e quindi possiamo trovare quella più giusta che faccia al caso nostro e che rientri perfettamente nelle nostre finanze.

Prima perciò di affidarvi ad unica ditta di traslochi fatevi fare diversi preventivi trasloco e vagliate quali servizi offre ogni singola azienda.

Ce ne sono molte che si occupano di svolgere il lavoro a 360 gradi includendo eventuali allacci idraulici e elettronici, offrendo un servizio chiavi in mano e tutto ciò che voi dovete fare è solamente commissionargli il lavoro.

Altre ancora offrono meno servizi, ed altre offrono offerte particolari in caso si tratti di un trasloco in un’altra città.

Prima perciò di affidarvi ad unica azienda chiedete diversi preventivi, valutate i servizi che vi vengono offerti e scegliete la ditta che vi offre tutto ciò che vi occorre.

Ricordate che non è importante se state eseguendo grandi traslochi o piccoli traslochi a Roma. In una città come questa, trovare traslochi economici ma che vi offrono tanti servizi differenti è fattibilissimo.

Abbandonate perciò l’idea del fai da te o del “mi faccio aiutare da un amico”… è meglio spendere qualche soldo per affidarvi ad una ditta di traslochi che spenderli più avanti perché avete rotto qualche mobile o danneggiato irreparabilmente i vostri averi; o peggio perché qualcuno si è fatto male e vi chiede i danni.